Conti deposito

I conti deposito, da non confondere con i conti correnti, rappresentano oggi uno dei migliori strumenti di investimento per ottenere alti rendimenti a rischi estremamente contenuti, un prodotto bancario a cui potere aderire con semplicità e comodità anche solo disponendo di una semplice connessione ad Internet. I conti deposito online sono infatti molto richiesti da una clientela sempre più attenta al risparmio e all’investimento sicuro e dai rendimenti certi e noti con chiarezza in anticipo, complice anche il lungo periodo di crisi economica e finanziaria e di sfiducia nelle Istituzioni di questi ultimi anni.

I conti deposito, apribili presso le banche, costituiscono dunque uno strumento di risparmio ed investimento ricercato sempre più dalle famiglie italiane, e in tempi recenti la loro popolarità è salita alle stelle, e continua ad aumentare via via che risparmiatori ed investitori si rendono sempre più conto del loro potenziale; garantire infatti rendimenti del 4% lordo annuo, o anche più, non è cosa da poco, soprattutto se il rischio di perdere il proprio capitale è pressoché nullo, se si considera anche che esistono fondi di tutela bancari, quali quello del FITD, che garantiscono i conti dei clienti delle banche fino a 100.000 euro per cliente e per conto, che si tratti di un conto deposito o di un conto corrente.

L’entità del rendimento dei conti deposito è legata al valore del tasso di interesse che la banca offre per essi, che porterà ad un ricavo lordo per il cliente, nel senso che a tale rendimento dovrà essere sottratta la ritenuta fiscale prevista per legge in quantità pari al 20% del rendimento lordo. Oltre a questo costo, aprendo un conto deposito si dovrà tenere conto dell’imposta di bollo dovuta per legge sul capitale depositato, in misura dello 0,15%; c’è però da sottolineare che a volte, alcune banche, al fine di attrarre a sé nuovi investimenti e nuovi clienti, pagano l’imposta di bollo al posto del cliente, con grande convenienza per quest’ultimo. Esclusi questi costi, aprire un conto deposito online risulta generalmente gratuito, e gratuite risultano anche le operazioni di gestione e di eventuale chiusura del conto.

Alcune banche offrono ciascuna più conti deposito tra cui scegliere il migliore sulla base della propria situazione finanziaria; alcuni conti deposito sono legati ad investimenti in fondi o altri prodotti finanziari, e consentono di percepire interessi generalmente più alti. I tassi di interesse migliori per un conto deposito sono comunque quelli che portano ad alti rendimenti non solo in brevi periodi promozionali, ma per lunghi periodi di tempo. E’ quindi importante fare attenzione al fatto che alcune banche propongono tassi di interesse promozionali molto alti ma validi solo per brevi periodi, per poi offrire tassi di interesse nominali più bassi una volta conclusa la promozione del momento. A tal proposito, una buona idea per ottenere ottimi tassi di interesse sui propri depositi è quella di sfruttare le offerte delle banche che spesso propongono promozioni in alcuni periodi del’anno e, una volta conclusa una promozione, spostare il proprio denaro presso un’altra banca offrente un’altra promozione, e così via sfruttando il più possibile i vari periodi promozionali.

I migliori tassi di interesse per un conto deposito vengono in genere offerti quando si aprono conti deposito online presso banche online, non dotate cioè di filiali sul territorio, e quindi dei classici sportelli aperti al pubblico; questo avviene perché le banche online risparmiano sui costi di gestione delle loro filiali e di altre infrastrutture che sarebbero a loro carico nel caso di gestione materiale sul territorio. Un investitore che decidesse di depositare il proprio denaro in un conto deposito di una banca online usufruirebbe anche del vantaggio di potere utilizzare il proprio conto interamente via Internet con tutta la comodità del caso, e anche con la possibilità di conoscere la disponibilità delle proprie finanze gratuitamente e con pochi click.

Per ottenere i migliori tassi di interesse da un conto deposito occorre in genere vincolare il proprio denaro nel conto per un certo periodo di tempo. I conti deposito vincolati offrono dunque i tassi di interesse più alti, a fronte della limitazione per il cliente di non potere prelevare il proprio denaro se non al prezzo di pagare penali alla banca o, nei casi migliori, di rinunciare agli interessi previsti per il vincolo al momento di stipulazione del contratto per l’apertura del conto deposito. Tra i migliori conti deposito vincolati vi sono quelli offerti dalle banche IWBank, Mediolanum, UniCredit, ING DIRECT, CheBanca!, Webank, YouBanking e Fineco, tutte banche online dalla grande notorietà e dalla solidità fuori discussione.

Riguardo al modo in cui i conti deposito si rapportano ad altri tipi di investimento, c’è da dire che essi costituiscono una sorta di compromesso perfetto tra i rendimenti offerti e i rischi per il cliente. A differenza delle azioni, ad esempio, i conti deposito offrono rendimenti certi e noti in anticipo, con tassi di interesse talmente alti, soprattutto in determinati periodi, che per un investitore medio non avrebbe in genere senso rischiare di subire perdite puntando a rendimenti ancora maggiori con prodotti azionari soggetti ad alti rischi non solo di non ottentimento di un certo rendimento minimo, ma anche di perdita di parte del proprio capitale investito. Confrontando invece i conti deposito con altri prodotti di investimento che offrono un livello di sicurezza per il cliente confrontabile, come ad esempio i buoni fruttiferi postali, i primi ne escono vincitori in termini di maggiori rendimenti offerti, con possibilità di vincolo del denaro a partire da 3 mesi in su, periodo variabile a seconda della banca proponente il conto deposito.

Aprire un conto deposito è molto semplice e richiede pochi minuti se la richiesta viene fatta online; i documenti necessari per l’apertura consistono almeno in un documento di riconoscimento, quale la carta di identità, e nel codice fiscale. Per aprire un conto deposito è inoltre necessario disporre di un conto corrente di appoggio, ossia di un normale conto corrente, bancario o postale, da utilizzarsi per alimentare il conto deposito e per prelevare da esso denaro, conto corrente che andrà comunicato al momento dell’apertura del conto deposito. Una volta avviata la pratica di apertura conto, occorre effettuare un primo bonifico dal conto corrente di appoggio al conto deposito, per convalidarlo.

Migliori offerte conti online

Conto deposito CheBanca!
---------------------------------------
Conto corrente CheBanca!
Conto corrente Hello bank!
Conto Yellow CheBanca!
Conto Tascabile CheBanca!
Conto corrente UniCredit

Categorie

Migliori Conti Deposito Online

Migliori Conti Correnti Online

Migliori Prestiti Online

Migliori Mutui Online